TUTELA DEI BENI: CORPI DEL (C)REATO AD ARTE
(il valore di un'opera, in persona)


Galleria degli Uffizi, Sala delle Maesta
May 18, 2018 - 8.30 pm and 9.00 pm

After the debut at Pinacoteca Nazionale in Bologna included in Art City 2015 and the encore performances at Pinatocoteca Brera, at Gallerie dell'Accademia in Venice and at Galleria Estense in Modena, Alessandro Bergonzoni will present at Galleria degli Uffizi in Florence the performative installation "TUTELA DEI BENI: CORPI DEL (C)REATO AD ARTE (il valore di un'opera, in persona)", an exhibition-projection-speech on the theme of the conservation of the “corpo del (c)reato” also as artistic asset. The project is a reflection about the conservation and defense of the human being, in his beauty, sanctity, inviolability, in this case specifically, when it is entrusted to the care of the State. This event happens in the Sala delle Maestà at the Uffizi to get into actual, real and resulting correlation and dialogue, paintings, works of art and history, with the symbol of other stories, other images, but anthropologically and spiritually still art.

Usign the words of Bergonzoni: "Che rapporto c'è tra Ministero della Giustizia, dei Beni culturali, della Difesa e degli Interni? Tra "stato e stato d'animo", tra linea di confine e "non fine"? Qual è il collegamento tra bellezza e giustizia, tra opere d’arte che raccontano l’uomo come opera sublime? Tra Interni e interiori? Tra colpa e cultura? Danno e meraviglia? Diritti e arti? Conservare e valorizzare le forme, l'essenza e la consistenza nel suo insieme indiviso. Il tema della delicatezza della “presa in carico”, con tutte le garanzie e le attenzioni di chi deve sovraintendere a questo scopo.
Siamo tutti visitatori che contemplano la beltà della persona che resta comunque un'arte “sacra”, in ogni condizione della vita e della storia; da difendere e proteggere, ad ogni costo, dagli agenti esterni o da tutte le forme umane di depauperamento che la violino, la sfregino o addirittura la distruggano e la cancellino eternamente dal Museo Esistenziale dell’Arte, sempre aperto al mondo."

Sito realizzato da QuoLAB - Creazione siti Internet Bologna
Cookie Policy